REGOLAMENTO

REGOLAMENTO INTERNO
  1. L' associato si impegna a corrispondere per intero il compenso stabilito, secondo le modalità prefissate, anche nel caso in cui dovesse rimanere assente o interrompere temporaneamente la frequenza al club per qualsiasi motivo non imputabile a CAORLE NUOTO S.S.D.R.L., senza poter addurre alcuna giustificazione che lo esenti dal pagamento, non potrà richiedere rimborsi, recuperi o riduzioni di sorta.
  2. La quota associativa è valida per un anno a partire dalla data di sottoscrizione.
  3. La sospensione temporanea dell'abbonamento è prevista solo a seguito di una dichiarazione formale (es. certificato medico) che attesti senza dubbio l' impossibilità per l'associato di frequentare per almeno un mese consecutivo. Se sussistono queste condizioni l' abbonamento può essere sospeso su richiesta dell'associato, per il periodo indicato nel certificato. In ogni caso non è possibile sospendere l' abbonamento oltre 12 mesi e per più di una volta nel corso della durata dell'abbonamento stesso.
  4. Le lezioni dei corsi di nuoto perse saranno recuperabili con il nuoto libero a condizione che siano almeno due consecutive e previa presentazione di certificato medico attestante l'impossibilità di frequentare.
  5. L’abbonamento è strettamente personale e non cedibile.
  6. Gli abbonamenti a gettone da 10 ingressi hanno una scadenza fissata in 60 giorni.
  7. È d’obbligo mantenere un comportamento educato e rispettoso delle basilari norme sociali all’interno e nelle immediate vicinanze della piscina, CAORLE NUOTO S.S.D.R.L. si riserva il diritto di risolvere unilateralmente e discrezionalmente il rapporto con l’associato escludendolo, senza preavviso, della prosecuzione alla fre­quenza in caso di inosservanza del regolamento.
  8. La società non gestisce la custodia di beni o valori e pertanto non risponde per la sottrazione, perdita, o deterioramento di qualsiasi oggetto portato dagli associati nei locali, neppure se custodito nell’apposita cassetta.
  9. È obbligatorio lasciare libero l' armadietto dopo l’uso; in caso contrario la direzione sarà co­stretta a liberarlo dal contenuto.
  10. L’ingresso agli spogliatoi è consentito solo con le ciabatte o con sopra scarpe monouso.
  11. L’accesso agli spogliatoi della piscina è consentito 10 minuti prima dell’inizio della lezione.
  12. Prima di entrare in acqua è obbligatorio togliere il trucco e farsi la doccia saponata.
  13. È vietato mangiare all’interno degli spogliatoi.
  14. In piscina è obbligatorio l’uso della cuffia.
  15. In palestra è obbligatorio l' utilizzo di scarpe da ginnastica pulite
  16. Sono proibiti corse, salti, tuffi sia dal bordo vasca sia dai blocchi di partenza.
  17. A bordo vasca è vietato mangiare, portare oggetti di vetro o comunque pericolosi.
  18. È obbligatorio esibire il biglietto di nuoto libero al bagnino acquistato in segreteria.
  19. Le decisioni in merito al rispetto del presente regolamento ed alla condotta da tenere sul piano vasca sono ad insindacabile giudizio dell’Assistente Bagnanti e/o del Responsabile di vasca.
  20. La società può apportare in qualsiasi momento variazioni al regolamento anche attraverso avvisi da affiggersi nei locali, che verranno in tal modo considerati regolare comunicazione all’associato.
  21. La direzione ha facoltà di modificare liberamente gli orari di apertura e di chiusura, la programmazione dei corsi e degli istruttori. È pertanto cura dell’associato chiedere in segreteria gli orari aggiornati relativi al periodo di frequenza.
  22. Si declina qualsiasi responsabilità per incidenti o danni a persone e a cose dovuti al comportamento degli utenti.
  23. CAORLE NUOTO S.S.D.R.L. richiederà il risarcimento dei danni di qualsiasi natura ed entità provocati a persone e a cose.
  24. Chiunque non si attenga al presente regolamento sarà allontanato dall’impianto e, se previsto, sarà denunciato alle autorità competenti. Nel caso di allontanamento per l’utente non vi sarà diritto ad alcun rimborso.

Nessun commento:

Posta un commento